Quando si parla di servizi di streaming musicale, i primi nomi che vengono in mente sono Google Play! Music, Spotify e Apple Music. Tuttavia esistono altri protagonisti della scena che vale la pena citare. Uno in particolare ci ha sorpreso ed è Deezer.

Deezer ha un catalogo musicale totalmente paragonabile a quello di Spotify e degli altri, ma la nostra prova è risultata particolarmente positiva perché il software ufficiale di Deezer per scaricare e ascoltare la musica è il più pulito che abbiamo avuto occasione di provare. L’interfaccia è il punto di forza di Deezer, perché non è incredibilmente affollata di funzioni più o meno utili come i concorrenti.

Esiste un client per dispositivi Android, iOS e anche per computer, esattamente come avviene per i concorrenti (Play! Music però non ha un client desktop, ma solo mobile), ma la sua estetica molto minimale e le sue funzioni tutte a portata di click ce lo fanno preferire.

Anche qui c’è la gestione delle playlist, la scoperta delle canzoni simili ai nostri gusti, la possibilità di scaricare intere playlist sul telefonino così da azzerare il consumo dati quando siamo in giro o in auto. Anche la qualità audio, disponibile in versione migliorata per chi ha un account Premium+, ci ha lasciati piacevolmente colpiti.

Deezer è, secondo noi, un protagonista nella “guerra” tra servizi di streaming musicali e non ha nulla da invidiare ai suoi concorrenti.