Firewatch è un gioco un po’ diverso dal solito. Viene definito per adulti dagli stessi sviluppatori, ma non per motivi che solitamente vengono in mente in questi casi, quanto per il fatto che parla di storie comprensibili appieno solo dagli adulti coi loro problemi di relazioni, di esistenzialismo legato al divario tra il mondo poetico e irreale e i problemi di tutti i giorni e c’è di mezzo una fuga, un uscire dalla quotidianità in modo radicale: in questo caso accettando un lavoro come guardiano dei boschi.

Purtroppo molti utenti Mac hanno problemi a far girare Firewatch perché invece che dal gioco vengono accolti da uno schermo nero che nella stragrande maggioranza dei casi costringe ad un riavvio, in quanto le combinazioni di tasti per cambiare finestra non funzionano.

Dopo tanto cercare, però, siamo riusciti a trovare una soluzione per voi, qualora vi trovaste nella stessa situazione.

  • Appena partito il gioco, aspettate di arrivare allo schermo completamente nero. Potreste sentire l’audio in sottofondo, che dovrebbe essere una specie di effetto sonoro del vento che soffia.
  • Cominciate a premere molte volte di seguito (una decina, forse anche più) la combinazione di tasti Cmd + F.
  • Così facendo, a un certo punto dovreste vedere comparire il menu di gioco, ma lo vedrete a scatti, piccoli flash sufficienti però, continuando a premere i tasti, a farvi navigare tra i menu fino ad arrivare alle impostazioni grafiche.
  • A questo punto, cercate l’opzione V-Sync e disabilitatela.

Se sarete riusciti nel non facile intento, ora il gioco funzionerà correttamente!