Il caro vecchio forum di discussione è una realtà che negli anni è stata messa a dura prova dai social network e da altre piattaforme di discussione e aggregatori come ad esempio Reddit o Digg.

I motivi sono molti, come la centralità dell’informazione. È cioè più comodo trovare tutto quello che ci serve, incluse le communities che ci interessano, in un singolo servizio come Facebook. Le notifiche delle discussioni in cui partecipiamo e delle figure che seguiamo ci arrivano direttamente lì e non siamo costretti ad aprire molti siti per leggere di diversi argomenti.

Un altro motivo è sicuramente la macchinosità del vecchio forum, dove tutto è a struttura molto quadrata e predefinita. Pensiamo a topics, categorie, sotto-categorie. Inoltre ogni forum è diverso dall’altro, nell’interfaccia, nei meccanismi, nelle policy di moderazione, eccetera eccetera.

Queste ultime motivazioni sono però state mitigate ultimamente grazie a software di gestione di forum che hanno imparato molto dai concorrenti social, al punto che oggi i vecchi phpBB o Bulletin vari sono in corso di rimpiazzo da alternative molto più moderne.

Un esempio di community che sembra molto promettente è Italiani Online. Date un’occhiata alla sua interfaccia e diteci se vi ricorda un forum classico. Secondo noi è la ventata di aria nuova di cui il vecchio meccanismo del forum aveva bisogno e vi invitiamo a dargli un’occhiata e magari creare un account e partecipare alle discussioni.

Il link, molto semplice da ricordare, è esattamente http://italiani.online.