Home / Alimentazione / Fluoruro di Sodio – Pericoli per la salute

Fluoruro di Sodio – Pericoli per la salute

La maggior parte dei dentifrici per uso domestico in commercio è a base di fluoruro di sodio, una sostanza utilizzata anche come insetticida per roditori e scarafaggi.

Il quantitativo di fluoruro di sodio presente in una tipica dose per un lavaggio di denti non è tale da destare la minima preoccupazione, ma la situazione cambia nel caso di ingestione accidentale, soprattutto da parte di bambini, o nel caso ci siano state nella giornata altre fonti di ingestione. Per questo motivo è necessario prestare attenzione a quanto fluoruro viene ingerito accidentalmente mentre ci laviamo i denti.

È stato studiato che un quantitativo di fluoruro di sodio maggiore ai 2 mg giornalieri può causare fluorosi, una condizione che può causare sintomi come nausea, cefalea, danni al sistema nervoso e alle ossa. Per stare più sereni si consiglia l’utilizzo di dentifrici non a base di questa sostanza oppure prestare la massima attenzione ogni volta che ci laviamo i denti. Ricordiamo che lo scopo di questo articolo è informare sui potenziali rischi studiati da enti indipendenti e statali, perlopiù americani, senza voler demonizzare l’utilizzo del fluoruro di sodio nei dentifrici che rimane una potente sostanza in grado di portare benefici allo smalto dei denti aiutandolo a rimineralizzarsi ogni volta che lo utilizziamo.

Autore articolo: Informazi.one

Informazi.one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi